×











BIOGRAFIE

Fabrizio de Rossi Re

Fabrizio de Rossi Re (1960)

La sua vasta produzione comprende numerose opere di teatro musicale, tra cui Biancaneve ovvero il perfido candore (1993, libretto proprio); Cesare Lombroso o il corpo come principio morale (libretto A. Vianello); Musica senza cuore (libretto di F. Angeli, con P. Cortellesi); Alatiel (melologo erotico-sentimentale dal Decamerone di G. Boccaccio – Centro Pietà dei Turchini di Napoli); Songs and memories (ISME International Society for Music Education - Bologna 2008); King Kong, amore mio, opera grottesca e sentimentale (libretto L. G. Santiago). Molti i lavori sinfonico-corali e cameristici tra cui il Ricercare per clavicembalo e archi, scritto per il quartetto d’archi dei Berliner Philharmoniker. Numerose sono le sue opere radiofoniche prodotte da Rai Radio 3: Terranera, radiofilm su testo di V. Magrelli (regia G. Pressburger); Orti di guerra su testi di E. Albinati; Tre per una (per non dire l’Ernani) su libretto di V. Sermonti; Canti di cielo e terra (Londra 2009, Roma 2010, Helsinki 2011, Parigi 2012). Eseguito in festivals e stagioni di tutto il mondo, la sua produzione è fortemente caratterizzata da un’esplorazione che accoglie e coniuga varie esperienze stilisticamente multiformi, sempre in bilico tra una diretta comunicazione e l’eredità linguistica della sperimentazione. Le sue composizioni sono pubblicate da Rai com.