concorso


english version


VINCITORE

Giuliano Bracci  
(Roma, 1980) ha studiato composizione con Rosario Mirigliano al Conservatorio di Firenze dove si è diplomato con il massimo dei voti. Ha seguito master-classes di Helmut Lachenmann, Stefano Gervasoni, Salvatore Sciarrino, Barbara Hannigan e Quatuor Danel. Dal settembre del 2010 vive e lavora in Olanda dove ha studiato al Conservatorio di  Amsterdam con Richard Ayres scrivendo una tesi di Master sul rapporto tra nuova musica e infanzia.
Dal 2015 è dottorando nel programma di ricerca inter-universitario docARTES presso l’Orpheus Institute di Gand, l’Università di Leida e il Conservatorio di Amsterdam.
Ha ricevuto una menzione d’onore al Gaudeamus Prize 2010, è stato finalista del Premio Reina Sofia 2010 di Madrid, premiato al Young Composer Meeting 2010 e ha vinto il Concorso Internazionale SuonoSonda 2009.
La sua musica è pubblicata da Donemus e Ars Publica ed è stata suonata in festival come Gaudeamus Music Week ad Amsterdam e Utrecht, Concertgebouw di Amsterdam, November Music, Villa Romana di Firenze, Istituti Italiani di Cultura di Parigi e Buenos Aires, Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, Young Composer Meeting di Apeldoorn, Goethe Institut di Roma, Compositori a Confronto a Reggio Emilia, miXXer a Ferrara e da musicisti quali Orquesta de Radio Televisión Española e Coro Nacional de España, Holland Symfonia, Nieuw Ensemble, Silbersee, Ensemble Klang, Quartetto Maurice, Ensemble L’Arsenale, Ensemble 2e2m, Freon Ensemble, Looptail, Emanuele Torquati.
Giuliano Bracci si è laureato con lode in Filosofia all’Università La Sapienza di Roma con una tesi su Giordano Bruno. Ha lavorato come direttore di banda per la Compagnia Pippo Delbono in Italia, Francia, Spagna, Belgio e Polonia. Collabora stabilmente con il Freon Ensemble ed è uno degli organizzatori dei festival Atlante Sonoro XXI e Freon Festival di Roma. Suona la chitarra, la tuba e ha insegnato alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio di Roma.




FINALISTI

Antonio Agostini  Angelica, Artemisia, Arum Macolatum

Giuliano Bracci Assetata ancora, due poesie di Jolanda Insana

Lefteris Papadimitriou  Tabula Smaragdina




L’associazione Nuova Consonanza bandisce la XX edizione del concorso internazionale di composizione Franco Evangelisti.

Regolamento:

Il concorso è rivolto a tutti i compositori di qualsiasi nazionalità, senza limiti di età.                         

L’organico strumentale a disposizione consiste in:
Voce di soprano
Sassofono (contralto / tenore, 1 esecutore)
Fisarmonica
Chitarra (chitarra classica /chitarra elettrica / basso elettrico, 1 esecutore)
Pianoforte (pianoforte / synth e controller, 1 esecutore)
Direttore (con possibilità di utilizzare synth)

La composizione potrà coinvolgere tutto l’organico o solo una parte di esso partendo da un minimo di due esecutori compresa la voce di soprano. La durata della composizione non potrà eccedere i 12 minuti. I testi scelti dovranno essere di pubblico dominio oppure, nel caso in cui i testi scelti non lo siano, la partitura dovrà essere accompagnata da una dichiarazione degli aventi diritto nella quale si autorizza il compositore ad utilizzarli. Ogni candidato potrà partecipare con una o più partiture, in forma anonima. È possibile presentare composizioni già eseguite purché inedite e non premiate in altri concorsi.

Modalità di partecipazione:

Per partecipare al concorso Franco Evangelisti 2018 i compositori dovranno inviare via email le partiture (corredate di parti staccate per l’eventuale esecuzione) in formato pdf all’indirizzo: concorsoevangelisti@nuovaconsonanza.it

Le partiture dovranno essere anonime e contrassegnate con un motto. Insieme alle partiture e alle parti è necessario inviare:
- generalità e recapiti dell’autore (nome, cognome, data di nascita, nazionalità, indirizzo, numero telefonico, email);
- un breve curriculum;
- ricevuta di pagamento della tassa di partecipazione, anch’essa in formato elettronico;
- la dichiarazione che la composizione non è stata premiata in altri concorsi e un documento d’identità.
È auspicabile, ma non obbligatorio, includere il link ad una registrazione audio o ad una simulazione al computer (non allegare file audio alla email). La documentazione potrà essere redatta in italiano, inglese o francese.

Le partiture dovranno essere inviate entro le ore 23:59 (Gmt + 2) del 14 ottobre 2018
La tassa di partecipazione - € 50 per ogni partitura - può essere pagata:

- con bonifico bancario sul c/c intestato a Associazione Nuova Consonanza, presso l’Unicredit Banca di Roma - IBAN IT44X0200805108000010653285 - BIC SWIFT: UNCRITM1719
- Paypal: info@nuovaconsonanza.it
o attraverso il bottone




Svolgimento del concorso:

Tre brani, selezionati da una giuria internazionale la cui composizione verrà annunciata nel sito www.nuovaconsonanza.it, saranno eseguiti nel concerto dei finalisti, nel mese di dicembre 2018, nell’ambito del 55° festival di Nuova Consonanza.
A seguito del concerto sarà annunciata la composizione vincitrice.
La composizione vincitrice riceverà un premio di € 1.000, sarà pubblicata dall’editore Suvini Zerboni e sarà trasmessa su Rai Radio3.

La giuria si riserva il diritto di non premiare nessuna delle partiture concorrenti e non nominare finalisti, di assegnare premi ex-aequo o di segnalare composizioni particolarmente meritevoli. Farà fede la versione italiana del bando. In caso di contestazioni il foro competente è quello di Roma.

Giuria:

Marcello Panni (Italy) – President
Francesco Antonioni (Italy)
Jessie Marino (USA)
Tim Rescala (Brazil)
Aleksandra Vrebalov (Serbia / USA)

Il concerto dei finalisti sarà tenuto da L’arsenale Ensemble - http://www.larsenale.com


 
Associazione Nuova Consonanza
Viale G. Mazzini, 134 - 00195 Roma
Tel./Fax +39 06 3700323 - info@nuovaconsonanza.it
C.F. 80206250583
P.IVA 02133581005
seguici su:
iscriviti alla nostra newsletter: