Fra(m)menti

martedì 18.12 - ore 21.00
Mattatoio piazza Orazio Giustiniani, 4


FRA(M)MENTI
 
È una musica da condividere con la propria intimità dove le note che si aprono un varco nel bagaglio emozionale dei ricordi, risvegliano connessioni sopite; immagini, colori, suoni, odori, corpi, sudori e sapori. I frammenti si espandono a contatto con la nostra anima, musica e parole corrono in spirali senza tempo ...a tempo ...e fuori tempo.Il pubblico al centro circondato dai 40 frammenti sempre attivi, nella penombra, senza ordine, che diventano spazi sensoriali, uno zootropio delle percezioni. Azioni che si ripetono, corpi che raccontano, profumi che si espandono, fasci luminosi che scandiscono come lancette incoscienti un non-tempo.La musica è generatrice di questa circonferenza frammentata ma ne è anche parte e allo stesso tempo somma, circonda ma non delimita perché uno dei 40 spazi è vuoto, aperto, via di fuga o ingresso. Uno spazio da colmare, o forse solamente il silenzio prima e dopo la fine.


György Kurtág (1926)  Kafka-Fragmente op.24 (1985-87) per soprano e violino
  testi di Franz Kafka
  (selezione)
   
 

Attila József – Fragmente op. 20 (1981) per soprano solo

 

testi di Attila József (selezione)

   
Giulia Lorusso (1990) Marginalia* (2018) per violino amplificato e tape
   


Eleonora Claps soprano
Lorenzo Gentili Tedeschi violino
Cristian Taraborrelli regia
Fabio Massimo Iaquone video

Massimo Odierna attore
Saria Cipollitti dancer

Parteciperanno allo spettacolo gli allievi del workshop Corpo, telefono cellulare e frammento, tenuto da Cristian Taraborrelli dal 26 novembre al 18 dicembre

 

Biglietti da 8 a 12 euro   
     E´ possibile acquistare i biglietti al botteghino 30 minuti prima dell´inizio dello spettacolo















 




 




 


Associazione Nuova Consonanza
Viale G. Mazzini, 134 - 00195 Roma
Tel./Fax +39 06 3700323 - info@nuovaconsonanza.it
C.F. 80206250583
P.IVA 02133581005
seguici su:
iscriviti alla nostra newsletter: